I Next Station parlano di Frames “Trasmettere dei frammenti, sfaccettature della realtà”

Condividi dal basso

I Next Station, si raccontano e ci raccontano a tutti e a tutte il loro prossimo disco in uscita il 21 Febbraio 2019 “Frames”. Un album ad oggi, anticipato dal singolo più videoclip “Fight” che vede protagonista oltre alla giovane band savonese, un grande della musica in levare italiana: Raphael.

— Bella lì Next Station! Com’è andata la produzione di “Frames”?
Molto bene! Eravamo veramente entusiasti di iniziare i lavori, anche perchè molti dei brani del disco erano pronti da parecchio tempo.
è sempre interessante vedere come possa cambiare il mood di un brano una volta in studio.
Crediamo di aver raggiunto un risultato nella ‘ricerca del nostro sound’, e per questo dobbiamo anche ringraziare Andrea Bottaro,
produttore del disco come dei nostri precedenti lavori.

— Entriamo nel vivo della discussione: Frames. Ci volete spiegare il motivo che vi ha spinto a scegliere questo titolo?
Stavamo cercando una parola breve ed efficace, con Frames si possono intendere molte cose.
L’idea che volevamo trasmettere è quella dei frammenti, sfaccettature della realtà.
Da qui l’idea della copertina.

— Poi avete chiesto alla rete e ai vostri fans d’inviarvi il loro volto per comporla. Com’è andata?
Beh, quella dei selfie è stata una bella trovata! Non ci aspettavamo tanta partecipazione da parte dei nostri fans.
è stato divertente vedere quante persone hanno voluto metterci del loro in questo nostro progetto.

— Nel disco è presente anche un prezioso featuring con Raphael nella traccia “Fight”. Com’è stato per una giovane Reggae Band collaborare con un’artista italiano come Raphael?
Sicuramente un’esperienza che ha molto valore per noi. è grazie a Raphael e agli Eazy Skankers se ci siamo avvicinati al Reggae,
e sono senz’altro uno dei nostri punti di riferimento.
è un po come entrare ufficialmente a far parte di quella scena (reggae savonese) che già da più giovani seguivamo con ammirazione.

— C’è qualche traccia che vi sta a particolarmente a cuore? E se sì perchè.
Non c’è un brano che preferiamo agli altri. Tutti e 5 scriviamo, quindi, alla fine, ognuno ha il suo.
Forse This City, è quella che ci fa dire più spesso: “che bomba!”, soprattutto quando la suoniamo live.
è forse anche la più rappresentativa di quel che ci piace fare: c’è un po di tutto, un po di Funky ma anche del rap.

— Quando e come la gente potrà ascoltare il vostro disco?
Il disco sarà disponibile in tutti gli store online e nel catalogo Cockroach International Production dal 21 Febbraio. Il primo singolo Fight invece, è già disponibile su Youtube. Il video è a cura di Erika Errante e PierFrancesco del Seppia.
Ma ovviamente l’invito è di venire ai nostri concerti!

Next Station

— Prime date live? Avete già avuto modo di agganciare qualche situazione per suonare questo disco live?
Si, del movimento c’è. La serata ufficiale di presentazione del disco sarà il 22 febbraio al Raindogs (SV),ma ci trovate già venerdì 15 febbraio all’Arci La Loco (Lecco) e sabato 16 al CSA Baraonda (Milano).
Stiamo preparando altre date che non mancheremo di segnalare sui social quindi seguite la nostra pagina Facebook ed Instagram!

— A voi i saluti finali. E in levare mi raccomando!
Un Cià